Le città di domani

Facciamo finta di essere nel 2030 e celebriamo il fatto che l’umanità ha compiuto grandi passi verso il ripristino dell’equilibrio climatico globale, le città sono diventate una bella espressione della creatività umana e il nostro sacro rapporto con la natura e le comunità di tutto il mondo sono state supportate da una nuova ondata di sviluppo rigenerativo di materiali da costruzione, energia, trasporti, cibo, acqua e strutture economiche e sociali.

Norvegia – grattacielo in legno – foto tratta da “Gli Ecocentrici”

La svolta nelle costruzioni

Il legname di bambù ingegnerizzato è la tecnologia dei materiali che lancerà una rivoluzione rigenerativa urbana.

Gli edifici sono la principale fonte di emissioni di carbonio nel mondo: il 39% delle emissioni di CO2 proviene da materiali e operazioni di costruzione. Il cemento contribuisce per circa il 7% e l’acciaio per circa l’8% delle emissioni globali.

Gli edifici in legno sono belli, sostenibili, veloci da costruire e sicuri, abbiamo cominciato anche con i grattacieli.

Bamboo: un materiale da costruzione superiore

Tutto ciò che può essere realizzato in legno di alberi, realizzato con il bamboo, e meglio.

• 2x più forte del legno
• 2,5 volte la resistenza alla trazione e 1,5 volte la resistenza alla flessione dell’acciaio (in peso)
• Ha una maggiore resistenza alla compressione rispetto al calcestruzzo ad alte prestazioni
• Più resistente al fuoco del legno: classe di reazione al fuoco di classe A e carboncini piuttosto che fondersi per prevenire il crollo catastrofico con struttura in acciaio
• Più antisismico rispetto alla costruzione in cemento / acciaio

Diventare un produttore di questa materia prima è una scelta lungimirante.

Scopri di più

Traduzione e sintesi dell’articolo The Cities of the Future will be made of Bamboo

Richiesta contatto telefonico

Lascia un commento