Cos’è la Prosperity Economy

Il profitto è lo scopo o la conseguenza del tuo lavoro?

Disponiamo dei nostri talenti, del nostro tempo e del nostro denaro. Ognuno di noi dedica una buona quantità di queste energie al lavoro. Dove va a finire questa energia? Cosa produce?

Si potrebbe porre da domanda anche in un altro modo: cosa siamo disposti a fare pur di guadagnare denaro?

Ad esempio, vi siete mai chiesti come si sente chi produce o vende mine antiuomo? “Sei contento del tuo lavoro? Guadagni bene? “

L’avvocato che riesce a far sì che un uomo colpevole di crimini violenti rimanga impunito e possa continuare a delinquere, è contento del proprio operato?

Sei soddisfatto del contributo che con il tuo lavoro stai dando al mondo? 

Cambio di paradigma

Siamo figli di una profit economy dove il risultato economico viene al primo posto. E’ giusto questo ? Se rispondiamo di sì allora teoricamente giustifichiamo qualsiasi azione, se fatta in nome del dio denaro. Anche quindi sfruttare le persone o distruggere l’ambiente.

La Prosperity Economy cambia il paradigma: il profitto è il risultato naturale della creazione di un benessere diffuso. Non rappresenta quindi lo scopo del proprio lavoro, ma la sua naturale conseguenza.

E’ con questa filosofia che è nato il programma industriale Prosperity Bamboo: creare miniere naturali che per un secolo produrranno ogni anno ossigeno, cibo e materia prima sostenibile.

Facendo una cosa come questa, in uno scenario mondiale orientato alla sostenibilità, come è possibile non ricavarne il giusto profitto? 

Lascia un commento