Nuovo accordo di filiera per l’Emilia Romagna


NUOVO ACCORDO DI FILIERA PER IL BAMBOO IN EMILIA ROMAGNA

* Accordo di filiera *
Impianto di bambù a raccolta meccanizzata con ritiro produzione garantito fino al 2034, per terreni situati nel raggio di circa 150 km da Ravenna

Chi ritira la produzione?
Power Crop, per una centrale a biomassa che necessita di circa 250.000 ton/anno, equivalenti a circa 1.000 nuovi ettari di coltivazione.

Chi mi finanzia?
Il Consorzio Bambù Italia attraverso una propria società, finanzia il 70% oppure l’ 80% del prezzo di acquisto dell’impianto

Cosa investe l’imprenditore agricolo?
L’imprenditore agricolo mette il 20% o il 30% del costo di acquisto delle piante madri certificate di bambù Onlymoso®, il terreno, l’impianto di irrigazione e la conduzione del terreno secondo le indicazioni fornite dal disciplinare di Vivai Onlymoso®.

Come viene tutelato l’imprenditore agricolo?
L’utile è il risultato della vendita della produzione decurtato dai costi sostenuti dall’imprenditore agricolo. Fino a 5.000 € di utile annuo per ettaro il coltivatore incassa una percentuale che va dal 90%al 95% dell’importo.

Di Davide Vitali

Dopo essermi occupato per più di vent'anni di telecomunicazioni, dal 2015 mi sto dedicando allo sviluppo della filiera del bamboo in Europa, ritenendolo una delle principali fonti di ricchezza e di benessere, per le persone e per l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *