Agricoltura e bambù: le sorprendenti caratteristiche

La nuova agricoltura italiana, quella che anziché operare su mercati sfruttati e maturi ricerca innovazione, opportunità e profitti elevati, deve necessariamente partire dall’analisi degli scenari di mercato. Non soltanto  relativi alle tendenze dell’ alimentazione, ma anche a quelli legati alle materie prime industriali, che necessariamente svoltano sulla sostenibilità ambientale. Emblematico è il caso del bambù gigante, con il quale si gioca su entrambi i tavoli.

bambù house

Nel video in fondo all’articolo pubblichiamo una puntata della trasmissione televisiva Geo & Geo del 2012, ove vengono illustrate, anche attraverso piccoli esperimenti, le incredibili proprietà di questo materiale destinato a sostituire in molti casi la plastica, i metalli, ed il legno derivante dalle foreste arboree, potendo così contenere il disboscamento.

Analizzando la pianta quindi solo dal punto di vista della materia prima industriale, anche se in Europa si prevede che soprattutto nei primi anni i principali utilizzi saranno quelli alimentari, apprendiamo alcune  notizie sorprendenti.

Ad esempio scopriamo che un bosco di bambù è un unico organismo formato da una serie di piante interconnesse tra loro nel sottosuolo da rizomi che, pur non superando la profondità di 60 cm, consentono alla pianta di svilupparsi in altezza fino ad oltre i venti metri.

casco in bambù

A livello di produzione per un utilizzo quale potrebbe essere quello dei pavimenti in legno, abbiamo un dato particolarmente significativo:  scopriamo che con un solo ettaro di bambù si potrebbe produrre la stessa quantità di legno per fare parquet, equivalente a  venti ettari di foresta arborea tropicale.

Un’altra notizia, legata più alla sostenibilità ambientale che all’ agricoltura, riguarda l’assorbimento di anidride carbonica e relativa produzione di ossigeno. Su questo aspetto, i valori della pianta sono superiori a qualsiasi foresta arborea e,  non necessitando di alcun trattamento chimico, il cibo prodotto è naturalmente sano e teoricamente già biologico per definizione.

Ricevi via email i video informativi sugli investimenti in bambù 

Richiedi un contatto telefonico

Lascia un commento